Dalla persona

Puoi sopravvivere come Chinaski

// VIVERE QUOTIDIANO. Spesso sottovalutiamo le piccole azioni che compiamo ogni giorno e che, sommate, compongono la nostra vita, molto più che le eccezioni, più semplici e suggestive da raccontare. Eppure la leggerezza con cui ci si muove all’interno della routine può essere vista da altre e più efficaci angolazioni, pur mantenendo il legame con la realtà conosciuta.

E così ci si può ricordare che Charles Bukowski, tra i più apprezzati scrittori del secolo scorso, passò 12 anni della propria vita a lavorare in un ufficio postale. Un periodo all’apparenza di scarso interesse, che però diventa imprescindibile per la comprensione della sua opera, che trae da quei 12 anni grandissima ispirazione grazie a una miriade di episodi, colonna portante di buona parte del lavoro di Bukowski. Continua a leggere